Seconda parte. Sportivo, Sperimentale, Promozionale le parole che nascondono l’assenza di idee nello Sport e nella Scuola.

E a fine commento qualche news e non tutte sono positive.

Dopo aver visto nella prima analisi come il termine sperimentale sia ampiamente abusato oggi vediamo in che modo il termine sportivo è diventato più moda e apparenza che mai.
Ricordiamo ancora una volta come le scuole sportive in Europa siano praticamente inesistenti; esistono istituti con orari differenziati, in particolare si hanno a che fare con la neve, esistono forme di aiuto per gli studenti impegnati nello Sport di alto livello ma esistono anche vincoli estremamente rigidi per mantenere uno status di atleta studente.
Nel Belpaese abbiamo invece un’intera casistica che iniziamo a descrivere, pur in modo sommario.
Abbiamo quindi le scuole medie a indirizzo sportivo; gli istituti “ordinari” ad indirizzo sportivo; i licei sportivi; gli studenti atleti di alto livello.
– Scuole medie a indirizzo sportivo.
Sono una relativa novità e la prima in Italia, a Tavagnacco, è nata soprattutto per dare supporto ed integrazione agli alunni.
Gradatamente le proposte sul territorio si sono moltiplicate fino ad arrivare all’idea di generalizzare l’esperienza un po’ dappertutto.
Le ore di educazione fisica in più sono consentite dalle scelte in base all’autonomia e, tradotto in modo molto superficiale, consentono di aumentare le ore di educazione fisica togliendo qualche altra materia all’interno dei vincoli previsti dalla normativa.

Continua…Seconda parte. Sportivo, Sperimentale, Promozionale le parole che nascondono l’assenza di idee nello Sport e nella Scuola.